ADOLFO WILDT
Milan, 1868 - Milan, 1931
Mater Purissima

marble

28,6 x 33,6 cm
A. WILDT



READ
 

< SELECTED WORKS

Nel 1918 Wildt presentò all'Esposizione di Brera il rilievo in marmo Maria dà luce ai pargoli cristiani. Nel febbraio 1919 espose alla Galleria Pesaro il particolare della testa della Vergine: "n. 200 Maria (bassorilievo in marmo)" (Mostra individuale dei pittori Ambrogio Alciati, Giuseppe Biasi, Aroldo Bonzagni, Guido Cinotti e dello scultore Adolfo Wildt, catalogo della mostra, p. 20).

L'anno dopo l'opera venne presentata all'Esposizione di Arte Sacra di Venezia e nel 1925 all'Esposizione d'Arti Decorative di Parigi. Il rilievo è noto anche con il titolo di Madonna o Mater Purissima, secondo l'iscrizione sull'esemplare in marmo del Museo di Gallarate. Il rilievo è stato anche tradotto in bronzo.

Questo marmo, con la rara doratura nel nimbo, di notevole qualità, firmato e in ottimo stato di conservazione è opera autentica di Adolfo Wildt.

Paola Mola